Cialde con il gelato al caffè variegato alla crema di nocciola e cacao (senza gelatiera)

-
3 Commenti

Ogni tanto lo devo fare.

Mi devo assolutamente comprare qualche nuovo stampo, attrezzo per la cucina o per la tavola, un libro di ricette.  E’ più forte di me. Da quando poi esiste Amazon, dove basta un click…

Dovete sapere che sono un’amante del gelato, quello buono, che di solito non mangio nella coppetta, ma rigorosamente nella cialda, mentre odio letteralmente i coni, quelli che sembrano fatti di polistirolo.

Il gelato a mio giudizio va leccato e non mangiato, e poi mi piace il contrasto tra la cremosità del gelato e la croccantezza del biscotto.

Quindi quando ho visto questo attrezzino qui mi sono chiesta come avessi fatto a farne a meno fino adesso :)

 

2-DSC_0018

 

Per adesso ho provato una ricetta presa non ricordo dove, chiamata Sugar Cones, ed il risultato è stato ottimo, bel colore dorato e croccantezza. C’è solo un problema: se non le consumate subito le cialde tendono a tornare morbide, soprattutto se il tempo è umido.

Io ho provato ad asciugarle nel forno ventilato ad una temperatura inferiore a 100°C, altrimenti si srotolano nuovamente e perdono la forma. Appena raffreddate le ho messe dentro un sacchetto per alimenti ed ho chiuso.

Per quanto riguarda la farina, ho provato con una debole, ma ho constatato che con la Manitoba sono un po’ più durette ed è meno facile che si rompano.

L’alternativa è quella di farle e mangiarle subito, cosa che non mi sembra affatto male!

Le cialde per il gelato

Le cialde per il gelato

Per 8 - 10 cialde

Ingredienti

  • 85 g di farina Manitoba
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 albume
  • 30 g di burro
  • qualche goccia di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Istruzioni

  1. In una ciotola sbatti le uova con lo zucchero, il sale e la vaniglia.
  2. Aggiungi la farina ed il burro fuso, mescolando e facendo attenzione che non si formino grumi.
  3. Lascia riposare 30 minuti, poi scalda la macchina apposta oppure un padellino e versa un piccolo mestolo di pastella (2-3 cucchiai), distribuendola uniformemente. Se usi la macchina segui le istruzioni accluse.
  4. Quando la cialda sarà ben dorata, con l'aiuto di un tovagliolo per non scottarti le dita, arrotola intorno ad un cono*. Devi essere molto veloce perchè la cialda indurisce subito.

Note

Potete cuocere le cialde anche su un padellino da crepes, girandole a metà cottura. !* ci sono in vendita coni di legno con questo scopo ma puoi usare un cono di cartone rivestito di carta di alluminio.

http://www.valentinavenuti.it/2015/08/cialde-con-il-gelato-al-caffe-e-crema-di-nocciola-e-cacao-senza-gelatiera/

 

Fatte le cialde, ci voleva il gelato.

 

1-DSC_0006

 

Ho scelto una ricetta semplice semplice, per cui non occorre la gelatiera.

Gelato al caffè variegato alla crema di nocciola e cacao (senza gelatiera)

Gelato al caffè variegato alla crema di nocciola e cacao (senza gelatiera)

Ingredienti

  • g 400 (una lattina) di latte condensato
  • g 300 di panna fresca
  • 2 cucchiaini di caffè solubile sciolto in poca acqua
  • 4 cucchiai di crema spalmabile alla nocciola e cacao (io uso la Novi)

Istruzioni

  1. In un contenitore che possa andare in frigorifero mescola il latte condensato con il caffè.
  2. Monta la panna ed amalgamala al composto.
  3. Metti nel freezer per almeno 4 ore, meglio tutta la notte.
  4. Quando il gelato incomincia a solidificare, scalda appena la crema di nocciole nel microonde per renderla più fluida e versala a filo sul gelato, mescolando quel tanto che basta per creare la variegatura.
http://www.valentinavenuti.it/2015/08/cialde-con-il-gelato-al-caffe-e-crema-di-nocciola-e-cacao-senza-gelatiera/

 

4-DSC_0024

Ti potrebbero anche interessare:

Infusione di zucchero e lavanda
Blogger Love Qb - Il contest di Molino Grassi, seconda puntata
Spiga di pane con noci e pecorino
Burger di tonno con cipolle caramellate e uovo fritto

Ci sono 3 commenti su Cialde con il gelato al caffè variegato alla crema di nocciola e cacao (senza gelatiera)

  1. paola
    6 agosto 2015 alle 17:38 (2 anni fa)

    Tutto divino,complimenti e grazie per la doppia ricetta,felice pomeriggio

    Rispondi
  2. zia consu
    6 agosto 2015 alle 22:58 (2 anni fa)

    Ma che spettacolo!!! Questi sono gli auto-regali che fanno bene al cuore, alla pancia e anche al blog ^_*

    Rispondi
  3. lucy
    7 agosto 2015 alle 7:44 (2 anni fa)

    anche io sono per leccarlo in modo da gustarlo di più!!e che dire delle cialde homemade?!danno un tutto unico!

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.