Crostata con crema al cocco

-
3 Commenti

 

Una crostata.

La prima cosa che mi viene in mente quando mi voglio coccolare con qualcosa di dolce.

Credo che la crostata sia uno dei dolci che ciascuno di noi conserva nel cassetto dei ricordi della propria infanzia, una ricetta diversa per ogni famiglia, una torta che preparava la nonna per la merenda, solitamente con la marmellata fatta in casa. Lo definirei senza ombra di dubbio il comfort food per eccellenza.

Un dolce semplice da preparare che può essere reinventato in mille modi sostituendo alla marmellata il cioccolato, la crema, la frutta fresca.

Questa è una mia rivisitazione della crostata con la crema in cui ho sostituito la crema pasticcera con una crema fatta con latte di cocco e latte di soia, adatta quindi anche a chi ha problemi di intolleranza ai latticini.

crostata al cocco2

Crostata con crema al cocco

Crostata con crema al cocco

Se preferite preparare questa crostata senza utilizzare derivati del latte, potete sostituire il burro con la stessa quantità di margarina senza grassi idrogenati.

Ingredienti

    Per la pasta frolla:
  • 300 g di farina
  • 150 g di zucchero semolato
  • 170 g di burro o margarina vegetale senza grassi idrogenati
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • Per la crema:
  • 180 ml di latte di soia
  • 180 ml di latte di cocco non zuccherato
  • 4 tuorli d'uovo
  • 150 g di zucchero
  • 30 g di amido di mais
  • 1 bacca di vaniglia

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la pasta frolla: mettete nella ciotola del frullatore la farina con il lievito, il sale ed il burro freddo e lavorate con le lame fino ad ottenere un impasto sbriciolato.
  2. Aggiungete lo zucchero e le uova, fate girare brevemente, poi mettete l'impasto in una ciotola e fatene una palla che lascerete riposare coperta in frigorifero almeno un paio d'ore, meglio ancora tutta la notte.
  3. Preparate la crema: mettete sul fuoco il latte di soia con il latte di cocco e la bacca di vaniglia aperta a metà per il lungo e portate ad ebollizione. Lavorate le uova con lo zucchero, aggiungete l'amido e versate a filo il latte caldo continuando a mescolare.
  4. Rimettete sul fuoco la crema e cuocetela mescolando continuamente finchè si addensa senza arrivare mai all'ebollizione.
  5. Fate raffreddare.
  6. Stendete la pasta frolla e con una parte rivestite fondo e bordi di uno stampo.
  7. Bucherellate con una forchetta e riempite con la crema ormai fredda.
  8. Stendete la pasta rimasta e tagliate delle strisce a piacere per decorare la superficie della torta.
  9. Cuocete in forno a 180°C per circa 30 minuti.
  10. Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.
http://www.valentinavenuti.it/2014/01/crostata-con-crema-al-cocco/

crostata al cocco4 
                     ” E crescendo impari che la felicità non è quella delle grandi cose.
Non è quella che si insegue a vent’anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi.
La felicità non è quella che si insegue affannosamente credendo che l’amore sia tutto o niente….. non è quella delle emozioni forti che fanno il botto e che esplodono fuori con tuoni spettacolari.
La felicità non è quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
E crescendo impari che la felicità è fatta di cose piccole ma preziose.
Ed impari che il profumo del caffè al mattino è un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,
che bastano gli aromi di una cucina,
il muso del tuo gatto o cane che cerca il tuo per sentire una felicità lieve.
Ed impari che la felicità è fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere
ed il sole far brillare gli occhi.
Ed impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno che senti dentro,
che leggere all’ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.
Ed impari che l’amore è fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane.
Ed impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore.
Ed impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.
Ed impari ad avere, nel cassetto del cuore, sogni piccoli ma preziosi.
Ed impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami.
Ed impari che c’è felicità anche in quell’urgenza di scrivere su di un foglio i tuoi pensieri…. …che c’è qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.
Ed impari che nonostante le tue difese, il tuo volere o il tuo destino ciò che lascia il segno più grande in te è a volte piccolo, semplice.
Ed impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.”
cit.
 
crostata al cocco3 

Ci sono 3 commenti su Crostata con crema al cocco

  1. paola
    26 Gennaio 2014 alle 0:32 (9 anni fa)

    ottima coccola, non c’è di meglio che una fetta di questa favolosa torta, bravissima

    Rispondi
  2. veronica
    26 Gennaio 2014 alle 23:44 (9 anni fa)

    si è vero è uno di quei dolci che teniamo custodito nel cassetto
    la frolla ,il suo profumo inebriante di burro che diffonde nelle case
    provero’ questa crema complimenti come sempre un bacio veronica

    Rispondi
  3. lucy
    27 Gennaio 2014 alle 8:45 (9 anni fa)

    sai che anche io la penso così..la crostta come dolce rustico da custodire per coccolarsi…ma per tenere per se…e avro imn effetti postate solo due.

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.