Waffeln di farro con farina di cocco

-
5 Commenti

La prima volta che ho assaggiato i waffeln?

Avevo 16 anni e durante l’estate trascorsi un mese in Germania per una vacanza studio, ospite in una famiglia dove in realtà non mi trovai benissimo: erano una coppia non più giovane, senza figli, che facevano vita a sè, avendo il loro appartamento separato dalle 2 stanze destinate agli studenti ospiti.

Quindi lo scopo principale dello stare in famiglia, cioè quello di vivere la quotidianità per imparare il tedesco di tutti i giorni e non quello meramente scolastico, andava a frasi friggere, senza contare che chiusa nella mia stanza soffrii tanto la solitudine, attenuata da qualche parola scambiata con la ragazza della Svizzera francese che occupava la stanza accanto, con cui la comunicazione era più che altro limitata a grandi sorrisi, perchè lei parlava solo francese, l’unica lingua che non avevo studiato.

Quando però al mattino scendevo a colazione, mi dimenticavo temporaneamente di tutti i disagi: pane scuro di vari tipi con semi e frutta secca, marmellate fatte in casa, waffeln caldi…inutile dirvi che sono tornata a casa con 4 Kg in più addosso, oltre che con la piastra elettrica per fare i waffeln

 

waffeln farro e cocco (4 di 1)

 

 

e la ricetta della signora, che al momento non riesco a trovare.

Quindi per il momento vi lascio questi in una versione “da passeggio”, preparati con farina di farro e con una farina di cocco che io trovo deliziosa, per una sana merenda per i vostri bimbi.

 

waffeln farro e cocco (4 di 1)

Waffeln di farro con farina di cocco

Waffeln di farro con farina di cocco

Per circa 40 pezzi

Ingredienti

    Per l'impasto:
  • g 270 di farina di farro Molino Grassi
  • 100 g di farina di cocco*
  • 100 g di zucchero di canna
  • 150 g di burro fuso
  • 500 ml di latte intero
  • 3 uova
  • 1 baccello di vaniglia, i semi
  • 16 g di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • Per decorare:
  • 100 g di cioccolato fondente

Preparazione

  1. Mettete la farina di farro setacciata con il lievito e la farina di cocco in una ciotola con il sale.
  2. In un'altra ciotola sbattete bene le uova con lo zucchero, il latte e la vaniglia ed aggiungete lentamente alle farine continuando a mescolare ma avendo cura di non lavorare troppo il composto.
  3. All'inizio l'impasto sarà piuttosto liquido, ma si addenserà dopo qualche minuto, contenendo la farina di cocco molte fibre.
  4. Per ultimo aggiungete il burro fuso intiepidito.
  5. Cuocete il composto nell'apposita piastra elettrica.
  6. Inserite il bastoncino finchè sono ancora caldi, poi lasciate raffreddare sopra una gratella.
  7. Immergete un lato nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria, lasciatene sgocciolare l'eccesso, appoggiateli su una teglia coperta con carta da forno e fate solidificare per qualche minuto in frigorifero.

Note

* La farina di cocco che ho utilizzato in questa ricetta è una farina ottenuta dalla polpa fresca sgrassata di noci di cocco biologiche (non è ottenuta quindi dalla macinazione di cocco rapè). E' una farina dalle ottime caratteristiche nutrizionali, completamente priva di glutine, con un altissimo contenuto in fibre (40%) ed in proteine (19%). Può essere utilizzata in parziale sostituzione della farina nelle preparazioni da forno per conferire una naturale dolcezza ed un delicato sapore, oltre ad aumentare il contenuto in fibre e proteine, oppure come addensante. Non vi consiglio di sostituire questa farina con il cocco rapè, piuttosto con altra farina di farro, diminuendo la quantità di latte: l'impasto deve scrivere come quello di una torta.

http://www.valentinavenuti.it/2014/08/waffeln-di-farro-con-farina-di-cocco/

 

waffeln farro e cocco (1 di 1)

Ci sono 5 commenti su Waffeln di farro con farina di cocco

  1. lucy
    1 Settembre 2014 alle 8:06 (8 anni fa)

    ma che idea carinissima.sei troppo avanti.un bacio alle pupe..un anno più grandi!

    Rispondi
  2. Michela Sassi (A tutto pepe...)
    1 Settembre 2014 alle 10:47 (8 anni fa)

    che meraviglia, io gli ho mangiati una sola volta e i tuoi sono divini… ma quanto sei brava?
    Complimenti, un abbraccio.

    Rispondi
  3. ricettevegolose
    1 Settembre 2014 alle 13:51 (8 anni fa)

    Sono proprio irresistibili sia per la bellezza che per l’evidente bontà…che meraviglia complimenti :)

    Rispondi
  4. SABRINA RABBIA
    1 Settembre 2014 alle 18:11 (8 anni fa)

    che bella esperienza e quanti bei ricordi ci lasci oggi!!!Devo dirla tutta, ma io non li ho mai assaggiati, devo provvedere, mi sembrano fantastici!!!Baci Sabry

    Rispondi
  5. paola
    2 Settembre 2014 alle 14:44 (8 anni fa)

    wow,che belli,hai una piastra che li fa così carini,bravissima e grazie

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.