Plumcake allo yogurt

-
Nessun commento

Il plumcake allo yogurt è un dolce molto semplice a base di yogurt, uova, zucchero e farina, senza burro, dalla consistenza soffice e leggermente umida.

Perfetto per la prima colazione, per una merenda sana o per uno spuntino, conservato chiuso in un sacchetto dura parecchi giorni.

Nella ricetta di questo post ho utilizzato lo yogurt compatto del Caseificio Val d’Aveto al caffè, ma potete sbizzarrirvi con tutti gli altri gusti, come pistacchio, cocco, pralinato, pesca e amaretti oppure naturale, aggiungendo anche gocce di cioccolato o frutta secca.

La base di questo plumcake è una massa montata, una preparazione in cui l’aria incorporata nelle uova durante la lavorazione è responsabile della lievitazione; nella preparazione delle masse montate si può procedere montando l’uovo intero oppure il tuorlo e l’albume separatamente.

Le uova devono essere sempre a temperatura ambiente, ma meglio ancora se le uova con lo zucchero vengono scaldate a 45-50°C, temperatura che determina una maggiore capacità di incorporare l’aria. Questa operazione va eseguita con attenzione, ponendo il recipiente che le contiene sopra una pentola di acqua in ebollizione oppure in microonde a bassa potenza, mescolando di continuo per evitare di “cuocere” le uova.

La montata di uova è pronta quando il composto è chiaro, spumoso e stabile, come si dice in gergo, scrive, cioè quando è possibile scrivere sulla superficie facendo cadere un filo che si mantiene in forma almeno per il tempo di scrivere una lettera. Un’altra espressione usata per indicare lo stadio successivo della lavorazione delle uova con lo zucchero è quando il composto  fa il nastro e lo si raggiunge quando cade dal cucchiaio o dalla frusta con un vero e proprio nastro piatto che si adagia sulla superficie mantenendo la sua forma.

Quando le uova sono ben montate si potranno notare delle bolle che risalgono in superficie e si aprono qua e là nel composto. In un composto ben montato lo zucchero è ben sciolto e i tensioattivi dell’uovo ben distribuiti nella massa insieme alle bolle d’aria e sarà quindi disposto a legarsi con gli altri ingredienti. Insieme al lievito, sarà proprio l’aria incorporata in questa fase della lavorazione a rendere soffice e spugnoso un dolce montato.

E’ importante che anche lo yogurt sia a temperatura ambiente prima di essere incorporato.

Plumcake allo yogurt

Per 2 stampi da cm 20x10

Ingredienti

  • 380 g di farina
  • 240 g di uova
  • 170 g di yogurt colato al caffè Caseificio Valdaveto
  • 150 g di olio di mais
  • 220 g di zucchero
  • 16 g di lievito per dolci
  • vaniglia dalle bacche
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero di canna per spolverare

Istruzioni

  1. Monta le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungi l'olio e lo yogurt a temperatura ambiente, mescola bene.
  3. Setaccia la farina con il lievito e aggiungili al composto insieme al sale e alla vaniglia.
  4. Versa l'impasto negli stampi da plumcake imburrati ed infarinati fino a 3/4 della loro altezza e e cospargi la superficie con lo zucchero di canna.
  5. Cuoci in forno caldo a 180°C per 30-35 minuti.
  6. Estrai dal forno, lascia raffreddare 10 minuti, estrai dallo stampo e lascia raffreddare completamente sopra una gratella.
http://www.valentinavenuti.it/2018/06/plumcake-allo-yogurt/

 

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.