Pane con barbabietola rossa, feta e semi di lino

-
2 Commenti

 

Benvenuto Dicembre, chissà se ci porterai la neve.
Novembre ci ha regalato i colori dell’autunno e tramonti spettacolari, ma adesso abbiamo bisogno più che mai di normalità, di respirare in questo periodo dell’anno aria fredda,
del profumo della legna che arde, del pane appena sfornato, delle sciarpe di lana.
Sei il mese della malinconia, quest’anno più che mai, delle luci soffuse e del tempo che rallenta.
E l’attesa del Natale, per cui quest’anno meno che mai mi sento pronta.
Devo ammettere che mi manca il coraggio di guardare ai giorni di festa, perché tutto mi sembra così vago, incerto, fragile.
Non riesco a fare spazio ai ricordi felici, dovrei andare troppo indietro nel tempo.
Però ho ricominciato a fare il pane.

Questo l’ho impastato a mano.

In questo difficile periodo cerco di procurarmi sensazione positive ogni giorno, sensazioni che mi danno l’opportunità di apprezzare il tempo trascorso in casa, piccole cose che rendono la mia giornata migliore e la fanno scorrere tenendomi occupata in qualcosa che mi regala equilibrio.

Fare il pane mi aiuta a restare in equilibrio, perchè nutrire e mantenere il mio lievito, impastarlo con acqua e farina dà origine a qualcosa di incredibile, in grado di riempire l’aria del profumo che io associo al mio concetto di famiglia, di casa, di momenti belli di condivisione, qualcosa che ogni volta si ripete con rinnovato stupore.

Pane con barbabietola rossa, feta e semi di lino

Per due pagnotte

Ingredienti

  • 300 g di farina Multicereali Molino Grassi
  • 100 g di farina Manitoba
  • 100 g di farina integrale
  • 180 g di barbabietola cotta al forno
  • 40 g di semi di lino
  • 100 g di feta
  • 280 g di acqua
  • 90 g di licoli
  • 9 g di sale
  • facoltativo per rinforzare il colore 1 cucchiaino di polvere di carota viola

Preparazione

  1. Frullare la barbabietola con 50 g di acqua, senza arrivare ad avere un composto cremoso, ma sminuzzandola piuttosto in piccoli pezzi, un accorgimento che servirà a mantenere meglio il colore rosso nel pane, che comunque tende dopo la cottura a virare verso il marrone. Per questo motivo, per ravvivare il colore è possibile aggiungere un cucchiaino di colorante naturale vegetale in polvere.
  2. Mettere l'acqua e la barbabietola frullata in una ciotola e versarvi sopra le farine.
  3. Mescolare con la punta delle dita, coprire e lasciare riposare 3 ore - autolisi.
  4. Riprendere l'impasto, versarvi sopra il licoli e impastare seguendo il metodo di Rubaud.
  5. Lasciare riposare 30 minuti, aggiungere il sale e impastare sempre con lo stesso metodo per altri 5 minuti. Lasciare riposare un'ora e procedere con la laminazione.
  6. Dividere l'impasto in due parti uguali, bagnare con acqua il piano di lavoro (non di legno), prendere il primo pezzo e distenderlo con le mani il più sottile possibile. Cospargere con 100 g di feta e 20 g di semi di lino e procedere a piegare in tre e nuovamente in tre come in questo video.
  7. Lasciare riposare per circa un'ora e dare la prima serie di pieghe "coil folds" come da video.
  8. Lasciare riposare un'ora e formare le due pagnotte. Per eventuali dubbi sulla formatura guardate questo video che vi mostra come formare pagnotte tonde.
  9. Mettere le due pagnotte in cestini appositi o in contenitori rivestiti con un tovagliolo pulito, cosparsi abbondantemente con farina di riso, con la chiusura verso l'alto.
  10. Porre in frigorifero per 10-12 ore coperte.
  11. Rovesciare le pagnotte su un foglio di carta da forno, eliminare la farina di riso in eccesso e spolverare con farina di frumento, fare i tagli e mettere in forno.
  12. La cottura può avvenire su pietra refrattaria oppure dentro una pentola di ghisa.
  13. Nel primo caso scaldare bene la pietra in forno caldissimo per circa un'ora e farvi scivolare sopra le pagnotte. Cuocere per i primi 10 minuti a 220°C con vapore iniziale e continuare la cottura per 20 minuti a 200°C.
  14. Per la cottura in pentola invece scaldare la pentola con il coperchio per 30 minuti a 230°C porvi all'interno la pagnotta e cuocere per 30 minuti con il coperchio. Togliere il coperchio e continuare la cottura a 200°C per altri 15 minuti, poi gli ultimi 10 minuti con la porta del forno aperta leggermente per una crosta più croccante.
http://www.valentinavenuti.it/2020/11/pane-barbabietola-rossa-feta-semi-lino/

Ci sono 2 commenti su Pane con barbabietola rossa, feta e semi di lino

  1. LaRicciaInCucina
    1 Dicembre 2020 alle 9:18 (1 anno fa)

    Che pane incredibile! La scelta del maglioncino in tinta è fantastica!!! :-)
    Complimenti

    Rispondi
  2. Manu
    1 Dicembre 2020 alle 16:56 (1 anno fa)

    Pane bellissimo e colore splendido
    bravissima

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.