Articoli taggati con ‘lievito madre’

Pane incamiciato al cioccolato

-  3 Commenti

Nato con la camicia. E’ una tecnica messa a punto dal maestro Josep Pascual. E’ anche un modo di dire italiano che vorrebbe dire che è particolarmente fortunato. Ma in realtà una delle due pagnotte non ha avuto una buona sorte. Dopo aver ritagliato con pazienza lo stencil che doveva decorarlo, ho sbagliato foglio ed invece di posizionare quello di carta da forno, ho appoggiato quello di carta normale, che inevitabilmente si è tutta attaccata alla superficie del pane. Inutile provare a staccarlo. […] Continua →

Pane di frumento e segale con cioccolato, sciroppo di amarene e peperoncino

-  Nessun commento

Casa mia Sorpresa d’un amore  che riscopro dopo tanto a visitarmi. Credevo di averlo sparpagliato  per il mondo. G. Ungaretti   Sentirmi a casa. Forse vi sembrerà che investa di un eccesso di sentimentalismo quello che non era altro che uno strumento di lavoro. Per molti, ma non per me. Questo spazio per me è come una casa, anzi, la casa che abitavamo da piccoli…c’è sempre un briciolo di nostalgia quando con il pensiero ci torniamo, vero? Poco importa dove fosse, in […] Continua →

Pane di semola di grano duro con cioccolato di Modica e pistacchi di Bronte

-  1 Commento

Questo pane nasce dietro suggerimento di Gianluca ed è la versione “omaggio alla Sicilia” di una sua ricetta che vede insieme al cioccolato mandorle e nocciole. Non avrei mai pensato di aggiungere all’impasto del cioccolato fuso, di solito utilizzo il cacao, che però conferisce un sapore meno intenso. Per restare in tema, ho scelto del cioccolato fondente di Modica ed ho sostituito mandorle e nocciole con pistacchi di Bronte.     La storia di questo cioccolato risale al ‘700 quando gli spagnoli […] Continua →

Pane di farro monococco con farina di castagne e nocciole

-  1 Commento

Forse sono ancora in tempo! Avevo preparato questo pane tempo fa e pensavo che ormai avrei aspettato l’autunno prossimo per pubblicarlo, ma visto che poi mi dimenticherei sicuramente e che, nonostante le splendide giornate le temperature siano davvero poco primaverili, credo che non vi dispiacerà mangiarlo, magari abbinato con una fetta di lardo oppure con un formaggio stagionato e confettura di fichi ;) anche a colazione con un velo di miele vi assicuro che è ottimo. E’ un pane rustico e sostanzioso, […] Continua →

Colomba con lievito naturale e lievito compresso del Maestro Favorito

-  1 Commento

Questa ricetta, come suggerisce il maestro, è dedicata a chi vuole velocizzare il lavoro nel laboratorio, infatti l’ho realizzata per insegnarla a Giacomo, che lavora in un piccolissimo panificio dove lo spazio è poco e quel poco è sempre occupato da chi sta facendo altro, per cui bisogna sfruttare quei rari momenti in cui non c’è nessuno per la produzione delle colombe. Inoltre può essere adatta a chi si avvicina per la prima volta al mondo dei grandi lievitati, perchè l’uso pur […] Continua →

Pane speziato con lenticchie rosse e semi

-  3 Commenti

Rieccomi!!! Di ritorno da Rimini dove sono stata per cinque giorni a lavorare nello stand di Molino Grassi, ma di questa incredibile esperienza vi parlerò nel prossimo post che ho promesso di fare, dove vi spiegherò come fare la focaccia con il formaggio di Recco, che abbiamo sfornato a ciclo continuo e che ha riscosso un grande successo. Oggi vi voglio lasciare un’altra ricetta, un pane speciale che ho preparato il primo dell’anno. L’idea di utilizzare le lenticchie rosse decorticate a crudo […] Continua →

Pan Ficotto con Uva caramellata e riduzione al Marsala

-  3 Commenti

“La felicità è fatta di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto”   Che cosa vi sembra questo?   – Un panettone, mi risponderete. Sì, ai vostri occhi vi potrà sembrare tale. Ai miei è qualcosa di speciale, un grande traguardo raggiunto. Pensate che ho incominciato solo l’anno scorso a cimentarmi con i grandi lievitati ed i primi tre impasti sono finiti nella spazzatura! Quest’anno sono riuscita addirittura a mettere a punto una ricetta, una piccola ma […] Continua →

Il Pandolce genovese

-  11 Commenti

«I dinae son riöndi e s’arrigôan» I denari sono rotondi e rotolano. Voglio raccontarvi una storia che forse non avete mai sentito sul pandolce, un’ usanza natalizia genovese, ormai quasi dimenticata nella sua antica denominazione, quella del «dinâ da nuxe», cioè i denari della noce. Per Natale i negozianti erano soliti fare un piccolo omaggio a chi lavorava per loro ed ai loro clienti più affezionati, un gesto di riconoscenza, una sorta di premio fedeltà: il «dinâ da nuxe» dei panettieri era il dono di un […] Continua →

Brioche Pull Apart con zucca ed amaretti

-  3 Commenti

Caspita! Quanto tempo che è già passato dall’ultima ricetta che vi ho lasciato! Ma la settimana scorsa ho vissuto un po’ fuori dal mondo, nel vero senso della parola, perchè a causa di tutti i disastri dovuti al maltempo che si è accanito sulla Liguria, spesso e volentieri saltava l’ADSL e comunque quando c’era, era a singhiozzo, e siamo state costrette in casa per giornate intere, senza acqua corrente per una settimana. Noi non abbiamo avuto danni direttamente, ma non è stato […] Continua →

Pane in cassetta al latticello con farina di segale e farro spelta

-  3 Commenti

Veramente oggi avrei voluto scrivervi la ricetta di una crostata di fichi con il mascarpone, perchè ormai la stagione è agli sgoccioli e diventa poi difficile trovarne sul mercato, ma mancano ormai solo due giorni alla fine del mese e non volevo mancare di portare ancora un pane a casa di Sandra per la raccolta di Settembre.     Conoscete il latticello utilizzato in questa ricetta? Lo si trova tra gli ingredienti di alcune ricette americane e di pani del Nord Europa. Infatti […] Continua →

Pullman bread e nodi di pane all’aglio, rosmarino e parmigiano

-  3 Commenti

Rieccomi finalmente con una nuova ricetta, tratta dalla bibbia del pane di Jeffrey Hamelman cui vi ho già parlato in un post precedente, il Pullman Bread, così chiamato per il suo utilizzo nelle carrozze-letto dei treni a lunga percorrenza negli Stati Uniti, scelto dalla compagnia perchè per la loro forma squadrata, nello spazio occupato da 2 pagnotte normali, stavano 3 filoni di questo pane, ottimizzando quindi il poco spazio disponibile nelle cucine. In Francia è conosciuto come Pan de Mie, dove mie significa mollica, in […] Continua →