Articoli taggati con ‘pasta frolla’

Crostata rustica di grano saraceno con confettura di mele

-  Nessun commento

  Mi ha sorpreso una delle ultime sere mia figlia, eravamo a tavola e quando le ho messo davanti il piatto ha esclamato, mamma fossi un uomo ti sposerei! Mi ha fatto riflettere sull’importanza che il cibo riveste sul benessere e la salute della famiglia e sulla responsabilità che ha la persona che se ne occupa, che prepara con amore il cibo per la propria famiglia, con cultura e consapevolezza. E’ un insegnamento che ho ricevuto dalla mia cara amica Angela ormai […] Continua →

Cestini di frolla con Prescinsöa e frutti di bosco

-  Nessun commento

La Prescinsöa o Prescinsêua è un formaggio fresco a pasta molle, leggermente acidulo, poco conosciuto ma prodotto da secoli in Liguria e utilizzato soprattutto nel ripieno delle torte di verdura e dei famosi pansoti; durante la Repubblica di Genova era considerato l’unico omaggio gradito dal Doge. Il nome secondo alcuni esperti del dialetto genovese potrebbe derivare da preso, che significa caglio e da sola, ovvero che caglia da sola. Ciò fa tornare alle origini del prodotto, il latte, dopo alcuni giorni se non […] Continua →

I Gobeletti

-  3 Commenti

Capita spesso che riguardo alla paternità di una ricetta si accenda una diatriba, è il caso dei dolci simbolo delle due Riviere: i “cubeletti” del Tigullio ed i “gobeletti” del Ponente, da Cogoleto a Finale.     Nome a parte, che i primi fanno risalire dall’antico genovese alla parola “complimenti”, mentre per i secondi deriva da “cappellettü“ in dialetto, cioè piccolo cappello, il cobeletto o gobeletto è un dolcetto di pasta frolla che contiene al suo interno confettura di mele cotogne, come vuole la […] Continua →

Crostatine frangipane alle prugne Ramassin

-  5 Commenti

Da qualche giorno c’è qualcosa di nuovo che rompe il silenzio nelle ore più calde, qualcosa di cui mi sono accorta solo quando è incominciato, la colonna sonora delle mie estati…le cicale che cantano a più non posso nel bosco dietro casa. Estate era ormai da giorni, non c’è dubbio, il calendario non mente, ma era un’estate quasi vestita d’autunno, bisognava guardare il verde delle foglie per non sbagliarsi e poi mancava quel rumore assordante, quel grido graffiante che sembra provenire dalla […] Continua →