I Gobeletti

-
3 Commenti

Capita spesso che riguardo alla paternità di una ricetta si accenda una diatriba, è il caso dei dolci simbolo delle due Riviere: i “cubeletti” del Tigullio ed i “gobeletti” del Ponente, da Cogoleto a Finale.

 

7-DSC_0074

 

Nome a parte, che i primi fanno risalire dall’antico genovese alla parola “complimenti”, mentre per i secondi deriva da “cappellettü“ in dialetto, cioè piccolo cappello, il cobeletto o gobeletto è un dolcetto di pasta frolla che contiene al suo interno confettura di mele cotogne, come vuole la ricetta originale, ma è consentita la confettura di albicocca che io preferisco perchè lo mantiene dolce ma non troppo, nella riviera savonese con la marmellata di chinotti oppure anche con crema pasticcera (Pasticcini col latte – La cuciniera genovese, 1863 Gio Batta e Giovanni Ratto).

A Genova, in passato, queste pastine si servivano per la festa di sant’Agata il 5 febbraio.

 

1-DSC_0055

 

Per la pasta frolla io ho utilizzato la ricetta di famiglia, cioè quella chiamata tre-due-uno, tre parti di farina, due parti di burro, una parte di zucchero, facile da ricordare vero?

 

I Gobeletti

Per 24 gobeletti Stampi Ø 5cm h 2cm

Ingredienti

  • g 300 di farina Torte e Biscotti
  • g 200 di burro
  • g 100 di zucchero semolato
  • g 40 di uovo intero oppure di tuorlo*
  • 1 cucchiaio di marsala o brandy
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • confettura di albicocche (sostituibile a piacere con confettura di cotogne, di chinotti o crema pasticcera)

Preparazione

  1. Prepara la pasta frolla con il sistema della sabbiatura che consiste nel miscelare farina e burro in modo da formare un mucchio di briciole a cui si aggiungono lo zucchero, il sale e poi l'uovo con gli aromi.
  2. Io faccio tutto nel robot da cucina e finisco a mano amalgamando velocemente il tutto.
  3. Fai riposare in frigorifero per almeno un paio d'ore.
  4. Stendi la pasta frolla con un mattarello ad uno spessore di circa 5 millimetri.
  5. Avrai bisogno di 2 coppapasta smerlati: uno di ø 6,5 cm per la base ed uno ø 4,5 cm per il coperchio.
  6. Taglia la pasta con il coppapasta più grande e disponi negli stampini, schiacciando bene il fondo per farla aderire. La pasta deve arrivare a filo dello stampino, senza perdere la smerlatura.
  7. Riempi l'involucro con la marmellata di albicocca, senza esagerare, altrimenti fuoriesce con la cottura.
  8. Taglia adesso la pasta con il coppapasta più piccolo.
  9. Spennella il bordo della pasta con l'albume dell'uovo e sovrapponi il coperchio di pasta frolla.
  10. Cuoci a 180°C per 18-20 minuti.
  11. Lascia intiepidire i gobeletti, poi toglili dagli stampini e mettili a raffreddare completamente sopra una gratella.
  12. Spolverizza con zucchero a velo.

Note

*L'uso dell'uovo intero oppure dei tuorli dà dopo la cottura risultati diversi: se vogliamo una pasta più elastica e resistente, maggiormente lavorabile, (come in questo caso in cui dobbiamo rivestire tortiere o stampini) utilizziamo uova intere e l''impasto dopo la cottura sarà più asciutto, meno friabile. Ve lo consiglio, visto anche il ripieno che contiene marmellata. Viceversa se vogliamo una frolla più fondente e friabile usiamo solo tuorli.

http://www.valentinavenuti.it/2015/05/i-gobeletti/

6-DSC_0070

Ci sono 3 commenti su I Gobeletti

  1. paola
    11 Maggio 2015 alle 15:19 (7 anni fa)

    fantastici,golosi grazie voglio provare a farli somigliano tanto ai pasticciotti con crema ed amarena,devo provare a fare anche questi e confrontare le ricette,buon lunedì

    Rispondi
  2. zia consu
    11 Maggio 2015 alle 20:33 (7 anni fa)

    Non li ho mai mangiati ma devono essere strepitosi..le foto parlano da sole :-P

    Rispondi
  3. azra
    12 Maggio 2015 alle 9:05 (7 anni fa)

    Your website is very beautiful and your photos is great…
    nice to meet you…

    Con amore…;)

    Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.