Cornetti multicereali con miele e yogurt

-
8 Commenti

Stamattina mi sono fatta il caffè, come tutte le mattine.

Ho la macchinetta per l’espresso, che utilizzo durante il giorno.

Ma al mattino no. Moka. Rigorosamente.

Mi domanderete – perchè?

Ci ho pensato proprio stamattina: la gestualità e la ritualità con cui si prepara il caffè nella moka ha a che fare con tutta una serie di evocazioni sensoriali che non hanno eguali, lontane dal mondo frenetico dell’espresso e che vanno molto indietro nel tempo…la prima volta che mi hanno permesso di macchiare il latte, quella in cui ho potuto prepararlo, stando attenta che il livello dell’acqua non superasse la valvola ed a non pressare il caffè, ma a riempire delicatamente il filtro.

Il caffè con la moka non è un semplice caffè, vuol dire casa, serenità, famiglia, condivisione.

Bagnarsi le mani e riempire l’acqua fino alla valvola, poter aprire il barattolo di caffè e sentirne arrivare il profumo, mettere la caffettiera sul fuoco, a fiamma dolce, aspettare, ascoltare il borbottio del caffè quando sale sprigionando quell’aroma inconfondibile e già avere quasi la percezione di assaporarlo…

Ricordi intrecciati tra cuore e sensi.

Come il sapore della brioche che compravo dal panettiere prima di entrare a scuola quando andavo alle elementari, coperta di zucchero al velo, costava 50 lire.

La conservavo sotto il banco nel suo sacchetto di carta bianca fino all’ora della ricreazione, pregustando il momento in cui l’avrei addentata e mi sarei fatta i baffi bianchi.

Quasi sicuramente era fatta con la margarina, niente a che vedere con la ricetta che vi ho scritto oggi, ma io la ricordo buonissima!

Non si può ritornare indietro nel tempo, ed allo stesso modo non si torna indietro coi sapori.

Ne troveremo di altri, sicuramente migliori, ma ci sarà sempre un posto dentro di noi per quei sapori antichi, e proveremo anche  a rievocarli nei momenti in cui abbiamo bisogno di conforto, della sicurezza di chi siamo stati e di chi abbiamo amato, ma per il resto saranno solo bei ricordi…

1-DSC_0007

 

Cornetti multicereali con miele e yogurt

Cornetti multicereali con miele e yogurt

Questa è una ricetta di Omar Busi che ho leggermente modificato.

Ingredienti

    Per l'impasto:
  • g 450 di farina Multicereali Qb
  • g 60 di pasta madre rinfrescata
  • g 125 di yogurt intero
  • g 190 di latte
  • g 50 di zucchero di canna
  • g 35 di miele millefiori
  • g 14 di lievito di birra
  • g 6 di sale
  • Per sfogliare:
  • g 250 di burro
  • Per spennellare:
  • g 20 di tuorlo
  • g 20 di panna

Istruzioni

  1. Metti nella ciotola dell'impastatrice la farina con la pasta madre, il sale, lo yogurt e 150 g di latte e fai girare finchè l'impasto non si stacca dalle pareti.
  2. Aggiungi lo zucchero a poco a poco, il miele e per ultimo il lievito di birra sciolto nel latte rimasto.
  3. Lavora finchè l'impasto non sarà liscio e ben incordato.
  4. Metti in una ciotola, copri con un foglio di plastica e lascia in frigorifero per 12 ore.
  5. Prepara anche il burro: lascialo a temperatura ambiente per farlo ammorbidire un po', mettilo tra 2 fogli di carta da forno e poi stendilo con il mattarello allo spessore di circa 0,5 cm.
  6. Dopo il riposo puoi procedere con la sfogliatura.
  7. Il burro dovrà essere ad una temperatura di circa 16°C, mentre l'impasto sarà ben freddo.
  8. Se non conosci il sistema per sfogliare, ti lascio uno schema trovato qui, anche se io preferisco fare una piega a 3 ed una a 4.
  9. 1) Stendi la pasta base e al centro disponi il panetto di burro e farina, precedentemente preparato.
  10. 2) Piega le estremità destra e sinistra verso il centro, fino a ricoprire il panetto di burro.
  11. 3) Con lo stesso procedimento, piega le estremità superiore e inferiore verso il centro (l'uno deve ricoprire l'altro)
  12. 4) Otterrai così una sfoglia a 3 piegature, visibili a destra e sinistra
  13. 5) Ruota la sfoglia di 90°, ovvero in modo tale da avere le piegature non più ai lati, ma sopra e sotto.
  14. 6) Stendi con il mattarello in verticale e orizzontale per ottenere una lunga striscia di pasta (anche qui, non troppo sottile)
  15. 7) Ripetete la piegatura numero 3, cioè porta le estremità superiore e inferiore verso il centro.
  16. Metti in frigo e lascia riposare circa 20 minuti.
  17. Da qui ricominciano i procedimenti di prima per la terza piegatura. Gira di nuovo la sfoglia, con le piegature visibili rivolte verso sopra e verso sotto (nell'immagine le piegature sono rappresentate da una leggera ombreggiatura).
  18. Di nuovo, con il mattarello stendi in verticale e orizzontale.
  19. 9) Ecco quindi l'ultima piegatura dei bordi superiore e inferiore verso il centro, in modo da ricoprirsi l'un l'altro.
  20. 10) Una volta finita l'ultima piegatura, metti di nuovo in frigo, questa volta per 40/50 minuti, poi procedi a formare i croissant.
  21. Taglia dei triangoli isosceli piuttosto allungati, fai una piccola incisione sul lato corto
  22. ed arrotola
  23. Metti a lievitare sopra una teglia coperta con carta da forno in luogo tiepido fino al raddoppio, spennella con panna e tuorlo** ed inforna a 180°C per 15 - 20 minuti, dipende dalle dimensioni dei croissant.

Note

**Spennellare con tuorlo e panna in parti uguali regala una croccantezza eccezionale alla sfoglia. Se preferite potete spennellare solo con uovo intero leggermente sbattuto e cospargere con zucchero di canna.

http://www.valentinavenuti.it/2015/03/cornetti-multicereali-con-miele-e-yogurt/

 

2-DSC_0014

 

5-DSC_0035

Ci sono 8 commenti su Cornetti multicereali con miele e yogurt

  1. ipasticciditerry
    5 Marzo 2015 alle 9:04 (4 anni fa)

    Grazie per avermi donato questi cornetti per Pianissimo, sono bellissimi! E si, i ricordi dei profumi e dei sapori del passato sono indelebili e magari ci ricordiamo dei sapori migliori di quello che erano in realtà. Io invece non amo il caffè, anche se l’unico che bevo al giorno è quello del mattino, nella tazza di latte, però capisco le tue nostalgie. Buona giornata Vale, un abbraccio

    Rispondi
  2. paola
    5 Marzo 2015 alle 19:50 (4 anni fa)

    perfetti,golosi e belli,complimenti

    Rispondi
  3. Giulietta | Alterkitchen
    6 Marzo 2015 alle 9:52 (4 anni fa)

    Dire che questi cornetti mi fanno gola è dire poco.. complice anche l’ora, o il mio amore per yogurt e miele, sarebbero davvero una colazione perfetta!

    Rispondi
  4. Simona
    18 Giugno 2015 alle 14:01 (4 anni fa)

    Buongiorno…questa ricetta fa proprio venire l’acquolina in bocca! Purtroppo io non ho la pasta madre… come posso sostituirla?

    Un caro saluto

    Rispondi
    • Valentina Venuti
      23 Giugno 2015 alle 23:59 (4 anni fa)

      Ciao Simona, aumenta a 20 g la quantità di lievito di birra ;)

      Rispondi
      • Simona
        28 Giugno 2015 alle 10:06 (4 anni fa)

        Grazie mille! Un caro saluto

        Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Benvenuto e grazie di esserti fermato! Se ti fa piacere lascia qui un tuo commento, per me è importante sapere quello che pensi e se potrò ti risponderò volentieri o passerò a trovarti.