Tutti gli articoli della categoria ‘La cantina’

Pere speziate affogate al Dolcetto d’Alba e tortino al cioccolato

-  1 Commento

Con l’arrivo dell’autunno la natura entra nella sua fase introspettiva. Se fino ad ora la vita ha potuto godere del calore del sole per esprimersi ed erompere, con l’arrivo dei mesi freddi tutto si svolge sotto il manto protettivo di madre terra dove, al sicuro dalle intemperie dell’inverno, il seme attende la nascita. Purtroppo abbiamo perso il senso dell’alternarsi delle stagioni ritmato dal ciclo della natura, che ci faceva percepire l’abbassarsi graduale della temperatura e faceva sì che la quotidianità si spostasse sempre più dall’aperto alla […] Continua →

Sordo, 100 years of Barolo

-  Nessun commento

  Un’altra gita fuori porta, un’altra visita in cantina, un’altra degustazione. A mano a mano che procede il mio studio del mondo nel vino, mi addentro sempre più profondamente nella materia e non posso eludere il fatto che sto incominciando a soffrire di dipendenza psicologica da quella droga leggera che è la sensazione eccitante che regalano i profumi e gli aromi del vino. Ma diversamente da molti altri, posso perlomeno sostenere che il mio piacere abbia una ragione didattica: il corso di […] Continua →

Risotto alle pere con fonduta al Franciacorta e robiola di Roccaverano

-  Nessun commento

Peraltro, quelle erano generazioni appena uscite dalla guerra, forse prudenti, forse ancora spaventate, e la parsimonia, a tavola, dipendeva in parte da un potere di acquisto ancora molto limitato, in parte da una moralità sociale che considerava “grilli per la testa” quasi ogni genere di agio. La mia era una famiglia borghese, ma non ricordo da bambino e da ragazzino, di avere avuto più di due o tre paia di scarpe. E sono in grado di fare un elenco, oggi abbastanza stupefacente, […] Continua →

FRANCIACORTA Festival in cantina 2016

-  Nessun commento

Sulle colline della Franciacorta, affacciata sul lago di Iseo, grazie alle favorevoli condizioni climatiche e pedologiche, crebbero vigneti già in epoca preistorica, come testimoniato dai rinvenimenti di vinaccioli e dagli scritti di autori classici quali Plinio, Columella e Virgilio, e fu una costante dall’epoca romana al periodo tardo-antico fino al pieno medioevo, ma la sua storia è stata fortemente caratterizzata dalla presenza di grandi enti monastici che qui avevano, già prima dell’anno mille, grandi possedimenti e che fecero una grande opera di dissodamento, bonifica e coltivazione […] Continua →

Vinitaly 2016 – parte seconda

-  1 Commento

Il suono morbido di un sughero che viene stappato dalla bottiglia ha il suono di un uomo che sta aprendo il suo cuore. William S. Benwell Quando si sceglie un percorso didattico, è inevitabile che si prediliga l’aspetto “tecnico” dell’argomento, che non reputo vada assolutamente rinnegato, però cercarlo sempre ed a qualsiasi costo, questo no.   Perchè non concedersi a volte anche di affidarsi all’istinto e lasciare andare l’attenzione per abbandonarsi al semplice piacere del palato e della testa, alle occasioni di relazioni tra le persone? […] Continua →

Vinitaly 2016 – parte prima

-  Nessun commento

E noi qui sosteniamo che non il ridere, bensì il bere è il proprio dell’uomo. Non dico già bere semplicemente e in assoluto, perché così bevono anche le bestie; dico bere vin buono e fresco. François Rabelais Due giornate a Vinitaly, inizi al mattino e finisci la sera. Ascolti parole come territorio, sentori, poesia, storia, identità, cultura. Respiri dedizione, passione, sacrificio, sudore. Osservi impegno, serietà, convivialità. Assaggi tanto ma mai quanto vorresti. Stringi mani sconosciute, prendi accordi. E ritrovi vecchi amici. Enzo Boglietti […] Continua →

Silent Wines…sulla Via del Sale

-  2 Commenti

Ma, quando niente sussiste d’un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, soli, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l’odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l’immenso edificio del ricordo. Marcel Proust Oggi inizia una nuova storia per me, una storia che parla di sensi, capaci di interpretare […] Continua →